La neurotrasmissione glutammatergica 5/ Eccitotossicità nella patogenesi della SLA

Cosa unisce la neurotrasmissione glutammatergica con la SLA? Se desiderate scoprirlo, mettetevi comodi, armatevi di pazienza e seguitemi attentamente. La Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), o morbo di Lou Gehrig (dal nome di un famoso giocatore di baseball statunitense, la prima vittima accertata di questa patologia), è una malattia rara (1-2 casi ogni 100 mila individui all’anno) che …Read More

La neurotrasmissione glutammatergica 4/ Ruolo dello ione zinco

Eccoci giunti alla quarta parte! In questo articolo andiamo alla scoperta della connessione tra l’omeostasi sinaptica dello zinco e l’eccitotossicità da glutammato, per poi trattare il ruolo dello zinco nella modulazione della neurotrasmissione glutammatergica. Lo zinco, nella forma ionica (Zn2+), è un elemento importante nella biologia di microrganismi, piante e animali, incluso l’uomo. E’ il secondo elemento …Read More

La neurotrasmissione glutammatergica 2/ I recettori ionotropici

Parliamo di recettori. Il glutammato può attivare sia recettori canale che recettori associati a proteine G. I primi sono deputati alla trasmissione di stimoli rapidi e vengono comunemente detti recettori ionotropici mentre i secondi sono chiamati recettori metabotropici. Correggo comunque il tiro dicendovi che, rispetto a quanto avevo prospettato la volta scorsa, in questa seconda parte tratterò soltanto i …Read More

La neurotrasmissione glutammatergica 1/ Una introduzione

La comunicazione cellulare è sicuramente uno dei processi più affascinanti che caratterizzano i sistemi biologici. Esplorando il Sistema Nervoso scopriamo per esempio le sinapsi chimiche, giunzioni specializzate attraverso le quali i neuroni comunicano con altri neuroni oppure con cellule di altri tessuti, come muscoli e ghiandole. La giunzione neuromuscolare (anche nota come placca motrice) è …Read More